COME COSTRUIRE UN EUROPA DI TUTTE LE CULTURE

Il 24 settembre Elisabetta Nistri, Presidente della WFWP Italia, è stata invitata ad un convegno organizzato dall’Uffizio d’informazione del Parlamento Europeo in Italia, dal tema: “Come costruire un’Europa di Tutte le culture”.

Il Convegno è stato gestito con una nuova modalità OPEN SPACE, allo scopo di ascoltare le proposte del pubblico e di rendere l’incontro più interattivo.

Il programma è iniziato con i saluti del Direttore dell’Ufficio  d’informazione in Italia del Parlamento Europeo, Dottor Daniel Ractiffe, di seguito l’On. Cesa e poi l’on. Alessandra Mussolini. Tutti hanno espresso la preoccupazione per le vicende che vedono coinvolti i tanti migranti che cercano di raggiungere le nostre coste o che cercano di entrare in Europa tramite i paesi dell’Est. Il Direttore Ractiffe ha espresso quindi il desiderio di ascoltare le proposte dei partecipanti al fine di costruire UN’EUROPA DI TUTTE LE CULTURE. Erano presenti vari rappresentanti  religiosi, dell’associazionismo,e tanti giovani italiani interessati o impegnati sul tema dell’integrazione e del dialogo interculturale.  I partecipanti che lo desideravano potevano proporre dei temi di discussione e gestire il gruppo di interesse che si sarebbe formato. Alla fine dei lavori veniva chiesto ad ogni gruppo di fare il report direttamente su computer perché  poi sarebbe stato trasmesso a tutti i parlamentari italiani del Parlamento Europeo, oltre che  essere girato a tutti i partecipanti.

Elisabetta Nistri come presidente della WFWP, ha presentato l’Associazione pubblicamente e ha proposto il tema: TUTELARE LA CRESCITA E IL RISPETTO DEI  VALORI DELLA FAMIGLIA COME CELLULA DI UNA SOCIETÀ DI PACE, MULTICULTURALE E INTERRELIGIOSA,    ed ha partecipato attivamente al gruppo di discussione dal tema: IL RISPETTO DELLA DIGNITA’ E DIRITTI UMANI.

IL RISPETTO DELLA DIGNITÀ E DEI DIRITTI UMANI 

C’è mancanza del rispetto dei Valori e della Dignità umana, questo è un problema MONDIALE.

La famiglia è succube della società, i ragazzi ricevono influenze più forti dall’ambiente che non dalla famiglia.

La famiglia è scomparsa perché i genitori non hanno più tempo di curarsi dei figli, i genitori divorziano, il bambino ricatta i genitori imponendo la propria volontà, rovesciamento dei ruoli.

Il Parlamento Europeo non tutela la famiglia, impone programmi educativi nelle scuole materne e primarie non idonei a bambini di quell’età, proponendo una sessualizzazione precoce e nozioni distorte dei valori familiari.

Oggi i MEDIA ci condizionano senza che ce ne accorgiamo, i telegiornali non informano ma formano e dirigono le nostre opinioni, dando una visione spesso solo negativa delle situazioni invece di mettere in luce anche soluzioni ed iniziative positive.

C’è stato un disegno per togliere la dignità alla persona umana, c’è stata una mercificazione delle persone che sono pedine di un potere economico, per fare di noi dei consumatori.

I diritti della Donna sono spesso non tutelati e riconosciuti in tante parti del Mondo, in

Africa il sistema impone l’infibulazione. Difficoltà nel formare una consapevolezza femminile per poter mettere in atto delle azioni che possano contrastare questo processo di mercificazione della persona e perdita della propria dignità.

Riscoprire la Vera Storia dell’Africa e delle Donne. History Herstory

Le Donne sono state discriminate nelle religioni e nella storia, è necessario rivedere la storia con un’altra ottica.

Esperienza di Medico: Non c’è spazio per accogliere la sofferenza e il disagio umano, addirittura si devono imparare tecniche per rispettare i tempi, a scapito della cura vera per la persona.

Bisogna rimettere al centro di qualsiasi dibattito e azione il valore della Dignità della

Persona e il rispetto dei diritti umani che ne consegue. Riconoscere la necessità di Valori Umani Comuni non solo Economici

Importante creare una rete tra le organizzazioni positive e costruttive. Il Dialogo tra le religioni è fondamentale per realizzare il bene comune.

PROPOSTA: 10 Dicembre GIORNATA per il riconoscimento del RISPETTO DELLA DIGNITÀ UMANA.

 

 TUTELARE LA CRESCITA E IL RISPETTO DEI VALORI DELLA FAMIGLIA COME CELLULA DI UNA SOCIETÀ DI PACE, MULTICULTURALE E INTERRELIGIOSA 

 E’ NECESSARIO INVESTIRE SULLA FAMIGLIA: Mettere a disposizione una rete di supporto psicologico ai problemi della famiglia (uxoricidio, omicidio, genitori che uccidono i figli, suicidio per problemi economici).  Una famiglia sana è la base per una società civile e di benessere per tutti.

La società tutela i bisogni dell’individuo e non abbastanza quelli della famiglia, non ci sono sufficienti aiuti e convenzioni per le famiglie, ambedue i genitori devono lavorare e non possono curarsi dei figli.  Le famiglie a volte non si rivolgono alle strutture sociali per chiedere aiuto, perché altrimenti gli viene tolta la tutela dei figli. FORMAZIONE del personale ASSISTENTI SOCIALI.

Anche nei conflitti tra genitori di culture diverse devono essere tutelati i diritti dei bambini.

Proporre corsi di lingua ai genitori stranieri per integrarsi e comunicare con i figli. Proporre programmi educativi nelle scuole al rispetto dei diritti umani e dell’accettazione dell’altro.

Apertura alle tradizioni delle famiglie di culture diverse a patto che rispettino i diritti umani (NO INFIBULAZIONE E IMPOSIZIONE del proprio CREDO e TRADIZIONE ai figli, SI a trasmettere i VALORI e le MOTIVAZIONI del PROPRIO CREDO)

TUTELARE i Diritti dei Padri Separati a frequentare i propri figli…

RIVALUTARE la figura dei NONNI e i loro diritti di frequentare i nipoti soprattutto nei casi di genitori divorziati, quando se il Padre non ha diritti, di conseguenza anche i nonni non ne hanno.

Nella separazione la figura dei NONNI diventa ancora più importante per i nipoti come figura di riferimento.

Nella famiglia i figli imparano naturalmente dai genitori, formano il loro carattere, ed imparano ad amare, è necessario quindi considerare l’importante ruolo della famiglia nella formazione dei futuri cittadini del Mondo, e proteggere la famiglia come SCUOLA D’AMORE, in visione della realizzazione di una SOCIETA’ SANA. Senza famiglie, non c’è futuro.

20150924_101534 20150924_151436 20150924_173458 20150924_102517 IMG-20151006-WA0003

 

 

 

Lascia un commento