Archivi

Presentazione libro “Io senza di te non esisterei”

Il 14 Giugno Elisabetta Nistri è stata invitata alla presentazione del libro di Roberta d’Amore “Io senza di te non esisterei”,con Roberta Della Casa, Presidente del IV Municipio, Isabella Parrilla assessore alle pari opportunità e Daniela Giuliani, assessore al commercio dello stesso Municipio.
“Essere mamme oggi è una scelta coraggiosa ed il ruolo così importante che riveste non è per niente scontato”, ne ha parlato l’autrice, attraverso il suo pensiero raccolto nelle lettere scritte alla figlia prima ancora della sua nascita.
Elisabetta Nistri è intervenuta ribadendo l’importante ruolo che hanno le mamme come educatrici di coloro che saranno i futuri cittadini del domani, se teniamo ad avere una società migliore, è in questo che dobbiamo investire, sostegno alle mamme e politiche a favore della famiglia.

Intervista a Flora Grassivaro, presidente della WFWP Veneto

Bellissimo VIDEO e ARTICOLO della redazione di AKO ay Pilipino sulla Cerimonia “PICCOLO AMBASCIATORE DI PACE”. Ideata e realizzata dalla WFWP-Padova che da anni promuove la pace e il ruolo della donna, offrendo la nomina al primo bimbo che nasce il 1° gennaio in Italia. Quest’anno è Lucas Nathaniel Pascua, un bellissimo bimbo filippino a cui, oltre al titolo, è stata donata una medaglia in oro ed un attestato ricordo.
La città di Roma e l’Amministrazione hanno ospitato l’evento.
http://www.akoaypilipino.eu/kinatawan-at-panayam/lucas-nathaniel-pinarangalan-bilang-little-ambassador-peace/

Cerimonia 1° nato in Italia: “Piccolo Ambasciatore di Pace” promossa dalla WFWP Sala del Carroccio in Campidoglio

Il 1 Giugno nella bellissima Sala del Carroccio nel Campidoglio a Roma, si è svolta la cerimonia di nomina PICCOLO AMBASCIATORE DI PACE dedicata al 1° nato del 2018 in Italia, che quest’anno è il bimbo di una coppia Filippina di Roma.
Alla Cerimonia che si ripete ormai da 15 anni, hanno presenziato diversi Rappresentanti della Comunità Filippina in Italia, il Console del Congo Dott.ssa Christelle Ollandet e la Dott.ssa Gemma Guerrini Presidente della Consulta delle Elette che incaricata dal Sindaco ha portato il suo messaggio di augurio ricordando che Roma sin dai tempi dell’Impero Romano è stata una città multiculturale e di accoglienza.
La Presidente WFWP Padova ideatrice del progetto dopo i saluti di benvenuto ha letto il messaggio dell’europarlamentare On. Zanonato ed ha riportato gli auguri della Presidente del Senato, Senatrice Elisabetta Casellati.
Elisabetta Nistri, Presidente WFWP Italia, ha ringraziato i presenti ed ha ricordato quanto sia importante la presenza della donna nella politica e nella società, senza dimenticare il suo importante ruolo nella famiglia, e che per poter assolvere agli innumerevoli compiti, la donna ha bisogno di essere sostenuta ed i bisogni della famiglia devono essere considerati nel suo insieme una priorità nelle politiche sociali.
Sono seguiti i saluti ed i ringraziamenti dei rappresentanti della Comunità Filippina tra cui la dott.ssa Pia Gonzalez Abucacy, il dottor Ariel Asis Lachica.
Raccolta di foto: Piccolo Ambasciatore di Pace

PRANZO DI RICEVIMENTO WFWP

Wimberger Hotel, Vienna
29 Aprile 2018

Prima dell’evento principale allo Statthalle di Vienna con la Fondatrice della WFWP, Dott.ssa Hak Ja Han Moon, all’Hotel Wimberger è stato tenuto un pranzo di ricevimento per gli ospiti internazionali, alcuni membri della comunità diplomatica di Vienna e leader religiosi. Si sono radunate circa 140 persone per partecipare al buffet, creare amicizie, scoprire le passioni degli altri e concentrarsi sugli argomenti di pace e sviluppo umano prima di raggiungere la Hall insieme.
Le moderatrici dell’evento erano Tina Coombs, Consigliera Speciale per la WFWP Europa e Natascha Schellen, Vicepresidente della WFWP in Germania. Delle parole di apprezzamento sono state rivolte al team della WFWP di Vienna che ha lavorato per questo e gli altri eventi per mesi. Sono poi stati presentati alcuni degli Ambasciatori, le loro mogli e gli ospiti delle missioni governative e delle Nazioni Unite, così come i rappresentanti della WFWP da ogni regione.
Sono state contate oltre 35 nazioni. Fedele alla reputazione di Vienna, l’intrattenimento ha creato un’atmosfera incantevole. Isabel Krapf e Karoly Berki hanno riscaldato il pubblico esibendosi nel tipico waltzer viennese e in una canzone Nord Coreana che parlava della bellezza della natura, preparata in particolare per la Dott.ssa Hak Ja Han Moon, che in seguito avrebbe dato il discorso principale allo stadio.
Di seguito è stato mostrato un interessante video he mostrava gli obiettivi e la vasta rete di cooperazione dei programmi della WFWP a livello mondiale.
Nel corso dell’evento l’Ambasciatrice della Costa Rica alle Nazioni Unite a Vienna, HE. Pilar de Rocafort ha fatto un intervento per spiegare che la Costa Rica è una nazione che ha deciso di sciogliere il suo esercito militare e reinvestire in educazione e sviluppo già decenni fa. Nonostante possano essere orgogliosi di questa decisione, questo non risolve tutti i problemi. È infatti necessario un contesto di pace e famiglia. È qui che i valori e l’educazione familiare vengono messi in gioco. Anche le questioni governative e legali sono un aspetto importante. Riferendosi al titolo “Peace Starts With Me”, ha spiegato quanto sia importante alimentare una cultura di ascolto e di rispetto degli uni verso gli altri, anche con punti di vista diversi a livello personale, ma con il goal di imparare ed essere migliori.
Carolyn Handschin, Vice Presidente della WFWP International ha accolto e ringraziato gli ospiti per essere venuti. Ha inoltre presentato alcuni degli altri importanti eventi che si stavano svolgendo per la città, inclusa un’importante conferenza per inaugurare il capitolo europeo di un’organizzazione che riunisce le religioni per contribuire alla pace (IAPD).
Molti eventi giovanili e culturali hanno portato oltre 600 giovani a radunarsi per ascoltare e dialogare sul tema della leadership e della costruzione della pace. La sessione della WFWP dal tema “Valori, Educazione e Famiglie Sane – Alimentare un ambiente per la Prosperità, Cittadinanza e Armonia Interreligiosa” ha portato a riunirsi più di un centinaio di donne: avvocati, educatrici, leader di affari, difensori dei diritti umani ed altre leader della società civile, per proporre metodi innovativi e per iniziare collaborazioni nel contesto più grande della convention “Peace Starts With me”.
L’intrattenimento è continuato con un commuovente Quartetto per Archi composto da Adam Szentannai e altri quattro talentuosi musicisti ungheresi ed è terminato con un’appassionata versione di “Never Enough” della giovane vocalista e compositrice svizzera Julia Handschin.