30° Anniversario della WFWP!

Vogliamo condividere con voi la gioia di celebrare quest’anno il 30° anniversario della Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo!
Il simbolo tradizionale del 30° anniversario è la perla, simbolo di bellezza che si coltiva nel tempo; l’unità e l’amore costruiti in questi 30 anni mostrano impegno, pazienza, determinazione e saggezza.

Per l’occasione, WFWP IHQ si prepara a ospitare una celebrazione virtuale del 30° anniversario per responsabili, soci e ospiti della WFWP

sabato 7 maggio, alle ore 13:00

Il programma si compone di due parti: la celebrazione ufficiale e un evento informale.

Per partecipare alla celebrazione dell’anniversario della WFWPI, fare clic sul seguente collegamento: https://us02web.zoom.us/j/89757946988

Sport e Pace

Prestigiosi relatori sono stati invitati a condividere le rispettive attività ed opinioni sul tema “SPORT E PACE“, al convegno promosso dall‘ Avv. Paolo Iafrate presidente del CREG e dal Dott. Carmelo Mandalari segretario Generale di Flames Gold, il 20 Aprile 2022 presso l’Università di Tor Vergata, tra di loro diversi onorevoli e presidenti di organizzazioni.

La presidente Elisabetta Nistri ha condiviso i progetti realizzati anche in collaborazione con UPF S.Marino, sul tema „UN CALCIO PER LA PACE“ che consisteva nell’accogliere per il periodo estivo, ragazze provenienti da Israele e Palestina a S.Marino così che potessero allenarsi insieme con le coetanee sanmarinesi, e favorire così la creazione spontanea di amicizie che abbattono barriere. Le ragazze erano anche state ufficialmente accolte dai Reggenti di S.Marino. Lo stesso progetto fu realizzato a Torino nel 2015 ed i ragazzi furono accolti dal Sindaco della città e invitate dalle rispettive squadre della Juve e del Torino.

Un’altro importante evento è anche il progetto della PEACE ROAD, promosso insieme a UPF e FFWPU a livello internazionale che parte dalla Corea, per promuoverne la riunificazione, nell’intento poi di abbracciare il mondo. In ogni continente dove passa si focalizza sulle situazioni locali come l’evento nella penisola del Balcani.

Al termine la presidente ha condiviso la sua esperienza personale. Nell’organizzare spesso campi estivi per ragazzi, si è resa conto di quanto lo sport possa essere uno strumento per creare partnership ed amicizia, ed anche un modo per sfidare se stessi, e superare dei limiti, lo sport quindi è un ottimo mezzo per coltivare e costruire la pace.

Sport e Pace

Il 20 aprile, alle 11:00, si terrà il Convegno pubblico “Sport e Pace” organizzato dall’Osservatorio per lo Sport e le devianze sociali dell’ EPS CNS LIBERTAS in collaborazione con il CREG – Università degli Sutdi di Roma – Tor Vegata ed altri  Enti.

Il Convegno si terrà presso l’ Aula TL della Facoltà di Economia dell’ Università degli Studi di Roma – Tor Vergata, Via Columbia 2.

Tra i relatori ci sarà anche la presidente Elisabetta Nistri.

Per confermare la partecipazione è necessario compilare il seguente modulo: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSePdbwvDEs6SIrZwDjVElL5aP5Gg6iNGnaRRODedDkLuFmebw/viewform

VECCHIE E NUOVE FORME DÌ DISCRIMINAZIONE, ANALISI E PROPOSTE

Il giorno 24 Marzo la presidente di WFWP Italia Elisabetta Nistri è stata invitata dal dott. Carmelo Mandalari per un intervento al convegno rivolto a studenti universitari dal tema VECCHIE E NUOVE FORME DÌ DISCRIMINAZIONE, ANALISI E PROPOSTE, organizzato da  Il GS Flames Gold ed il CREG – Centro di ricerche Economiche e Giuridiche dell’ Università degli Studi di Roma – Tor Vergata, in collaborazione con il Master MEDIM (Master in Economia Diritto ed Intercultura delle Migrazioni)di concerto con il Centro Studi e Ricerche IDOS e l’Istituto San Pio V,   in occasione della Giornata internazionale contro qualsiasi forma di razzismo e di discriminazione.

Il convegno si è svolto presso la facoltà di Economia dell’Università degli studi di Roma TOR VERGATA, ed ha visto la partecipazione di 40 studenti in sala e 35 in collegamento da remoto, tra gli altri relatori:

  • Prof.  Enzo ROSSI – Presidente del CREG – Centro di Ricerche Economiche e Giuridiche 
  • Prof.      Avv. Paolo IAFRATE – Professore a contratto Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” 
  • Dott.      Carmelo MANDALARI – Segretario GS Flames Gold 
  • Dott.      Luca DI SCIULLO – Presidente del Centro Studi e Ricerche IDOS e “Voci di confine” 
  • Dott.      Benedetto COCCIA – Istituto San Pio V 
  • Dott.ssa Lucia CAPUZZI – Giornalista di Avvenire

Il Convegno è stato molto interessante ed ha fornito agli studenti tutti gli strumenti per capire come sia regolata l’accoglienza per i flussi migratori e le specifiche leggi per richiedere il diritto di asilo in caso di fuga da zone di guerra. Purtroppo sembrano esserci categorie di serie A e di serie B anche riguardo all’accoglienza dei profughi. 

Elisabetta Nistri dopo aver presentato gli scopi della WFWP, si è soffermata su un’analisi riguardo la discriminazione verso le donne che è ancora presente in tanti paesi, come la situazione delle donne in Afghanistan, che non possono frequentare le scuole, le madri che non possono avere un lavoro neppure per sfamare i loro figli, le donne che avendo il permesso di essere curate solo da medici donna, rischiano la vita anche solo per partorire o per banali malattie. La WFWP ha contribuito a risolvere delle situazioni molto a rischio che riguardavano famiglie disagiate, attraverso una importante donazione alla giornalista Barbara Schiavulli che si è recata in Afghanistan e oltre a riportare notizie si è presa cura di tante situazioni estreme.

La presidente ha presentato anche delle statistiche che riguardano la tratta degli esseri umani, che purtroppo è in maggioranza di giovani donne che vengono prese dai loro paesi di origine e buttate per strada per sfruttamento  sessuale, e di seguito a ciò ha ribadito che in parte anche la nostra società è responsabile di questo e che è importante fare formazione educativa per i giovani, ai valori del rispetto di se e degli altri fin da piccoli, come i programmi che promuove la WFWP per la formazione del carattere dei giovani dedicati a studenti delle medie e superiori.

E’ stato poi affrontato il fenomeno delle donne Stuprate, come bottino di di guerra, accaduto nei balcani e che purtroppo ancora succede in molte zone nei villaggi del Congo.

C’è poi il fenomeno della MUTILAZIONE DEI GENITALI FEMMINILI, delle ragazze rapite dall’ISIS in Nigeria, e delle SPOSE BAMBINE.

In confronto a tutto ciò il nostro sembra un PARADISO, e tante conquiste sono state fatte sicuramente, ma rimane ancora da fare, riguardo alla parità salariale e al diritto alla maternità che non dovrebbe essere considerato un ostacolo per la possibilità di mantenere o ottenere un lavoro.

Le soluzioni che la WFWP propone sono: l’importanza dell’accesso all’educazione per tutti i giovani, un’educazione che oltre che culturale e scientifica sia educazione ai valori così da aiutare i ragazzi a costruire un carattere maturo e armonioso, rispettoso del prossimo, mentre per aiutare le donne in paesi svantaggiati e prevenire l’immigrazione sarebbe utile sostenere le donne attraverso dei microfinanziamenti per iniziare delle attività nel loro paese, così da sostenere la famiglia, permettere ai figli di andare a scuola ed evitare di dover emigrare.