Archivi

” Perchè ci ammaliamo? “

La dott.ssa Onorina Gibi, psicologa e psicoterapeuta, propone il corso di formazione “Perché ci ammaliamo? – Riflessioni e interpretazione delle malattie”. 
Dal 1 marzo al 19 aprile, gli incontri si svilupperanno attorno a diverse tematiche.
Iscrizioni entro il 15 febbraio: wfwpbergamo@alice.it o cell. 3472443094

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/1977458295881528/

Pranzo di beneficenza

Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno aderito al nostro invito per il pranzo di Natale che insieme alle donazioni ricevute nel corso dell’anno ci permetteranno di poter inviare a sostegno dei progetti per le donne della WFWP NEPAL € 1.000,00

La luce e la gioia del Natale che ci portano speranza di Pace ci accompagnino per tutto il 2019

Carissimi auguri di BUONE FESTE!

con affetto, la WFWP Bergamo

“QUANDO LUI E LEI LITIGANO. QUANTO RANCORE, RISENTIMENTO, SENSO DI COLPA, DISTACCO E…PERDONO POSSONO ESSERCI?”

Il 5 ottobre, presso l’ Hotel Donzetti si è svolta la conferenza “Quando lui e lei litigano.Quanto rancore, risentimento, senso di colpa, distacco e.. perdono possono esserci?”, organizzata dalla WFWP Bergamo. Dopo che la presidente della sezione Bergamo, Giannina Figus, ha introdotto le attività della Federazione delle donne, è intervenuta la Dott.ssa Onorina Gibi, psicologa e psicoterapeuta famigliare.

La dott.ssa Gibi ha analizzato con molta cura e sensibilità diverse emozioni quali: il senso di colpa, il distacco e il rancore che si possono provare all’interno di una famiglia , che portano purtroppo, a distruggere il sentimento d’amore tra la coppia. Per questo, la psicologa Onorina Gibi non si è limitata solo sull’analisi di quest’ultime ma ci ha parlato dell’importanza del perdono e, dopo alcune domande da parte del pubblico, l’incontro si conclude lasciando messaggi di speranza e incoraggiamento per una vita famigliare felice.

“Il mondo invisibile” di Anthony Borgia.

Martedi 19 giugno, si è conclusa la serie di incontri (10 in totale) di lettura condivisa in cui si leggeva, si commentava e si rifletteva sul contenuto del libro “Il mondo invisibile” dell’autore Anthony Borgia.
Il gruppo era formato più o meno da 15 persone, tra cui unificazionisti, buddisti e membri dell’ Amma e cattolici.

La stessa sera, il gruppo si è ritrovato a casa di una partecipante per una serata conviviale.
Alcuni del gruppo studio erano assenti perché in vacanza ma per chi ha partecipato è stata una bellissima serata in amicizia.

Ci rivedremo a Settembre per un nuovo progetto.

Sicuramente l’ amicizia che nasce dalla condivisione di sani ideali è PACE.