Archivi

” IL DIRITTO ALLA PACE – ITALIA PONTE DI PACE PER UN EUROPA PIÙ FORTE E STABILE”

Cari amici e amiche,
In occasione della giornata internazionale della Pace, siamo lieti di invitarvi al Convegno ” IL DIRITTO ALLA PACE – ITALIA PONTE DI PACE PER UN EUROPA PIÙ FORTE E STABILE” organizzato in collaborazione con la UPF (Universal Peace Federation )Italia.

L’evento si terrà il 21 settembre 2018 dalle ore 9:00 alle ore 13:00 presso la Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani.

Parlano di noi:

L’Ufficio Delle Nazioni Unite in Italia: http://www.onuitalia.it/il-diritto-alla-pace-italia-ponte-di-pace-per-un-europa-piu-forte-e-stabile/

Centro Studi LIREC: https://lirec.net/eventi/2018/9/4/il-diritto-alla-pace-italia-ponte-di-pace-per-un-europa-piu-forte-e-stabile

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA.

#Pace #Italia #GiornataInternazionaleDellaPace #Roma #NazioniUnite

Questa voce è stata pubblicata il 4 settembre, 2018, in Conferenze, Roma.

SEMINARIO UPF/WFWP “PROPOSTE EDUCATIVE E DI FORMAZIONE PER I FUTURI CITTADINI DEL MONDO” ROMA 21.07.18 (di M. Gabriella Mieli e Carlo Zonato)

Il 21 luglio 2018 presso l’Ambasciata di Pace a Colle Mattia, Roma, la Federazione Internazionale per la Pace (UPF) e la Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo (WFWP) hanno organizzato una giornata di seminario dedicato ai contatti più vicini e agli Ambasciatori di Pace che hanno partecipato ad attività ed eventi locali, nazionali e/o internazionali, organizzati da entrambe le associazioni. Tra i 16 ospiti presenti il Console del Congo, Parlamentari e leader politici, insegnanti, leader religiosi, un rappresentante sindacale nazionale, il Presidente della Federazione Italiana dei Diritti Umani, professionisti nel campo dell’associazionismo, dell’imprenditoria, dei media, e due giovani leader di ONG, insieme ai membri della UPF e della WFWP, tutti attivi in percorsi di costruzione
della pace.
Il seminario è stato organizzato in tre sessioni, ciascuna delle quali focalizzata su un tema specifico, seguite poi da ampio ed approfondito dibattito al quale tutti i partecipanti hanno contribuito con grande
interesse. Carlo Zonato, Presidente UPF Italia, ha aperto i lavori e moderato l’intera giornata con grande maestria e professionalità, presentando una breve panoramica delle attività UPF dall’inizio dell’anno, dando successivamente spazio ai relatori per le loro relazioni e agli ospiti per gli interventi, i suggerimenti e le proposte.La prima sessione dal titolo “Proposte educative e di formazione per i futuri cittadini del mondo” è stata presentata da Giorgio Gasperoni (Presidente UPF San Marino); nella sua relazione basata sul percorso formativo dell’Educazione del Carattere ha sottolineato come l’obiettivo sia quello di formare figli e giovani a diventare persone mature e
responsabili: una dettagliata presentazione sui principi e i valori della bontà, dell’etica e della morale, e sul valore della responsabilità con un approfondimento sul “service learning” accompagnato da diverse citazioni di illustri rappresentanti del mondo della formazione, delle fedi, della politica e del giornalismo.
La seconda sessione, presentata da Elisabetta Nistri Calì (presidente della WFWP Italia), si è sviluppata sul tema: “Promozione, sostegno e tutela della famiglia come cellula fondante della società”. Partendo dall’art. 16 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, da diverse citazioni dell’ex Segretario Generale dell’ONU Ban Ki Moon e di diversi esperti e leader religiosi, Elisabetta Nistri ha sottolineato quanto sia importante che i Governi e le Istituzioni investano per sostenere la famiglia; ha poi focalizzato l’attenzione dei partecipanti su come l’intero universo sia
basato sul sistema di coppia, maschile e femminile, ed ha proseguito parlando dell’origine dell’amore, dei suoi 4 aspetti centrali e di come poter formare tutti i componenti della famiglia sui valori della pietà filiale, della purezza, del rispetto, della fedeltà, della compassione e del vivere per il bene altrui. Elisabetta Nistri ha quindi concluso citando una frase del Dott. Rev. Sun Myung Moon “ Un matrimonio di successo è sempre una trinità: marito, moglie e Dio” ponendo enfasi su come i genitori possono diventare dei modelli per una sana leadership.
La terza sessione dal titolo “Buona governance e coesione sociale” è stata presentata da Giuseppe Calì (responsabile UPF per la regione dell’Europa del Sud), che ha espresso come un armonico ed equilibrato sviluppo economico, politico e sociale siano la naturale conseguenza di un adeguato sistema educativo e di formazione, per ogni singola persona e per ogni singola famiglia, verso l’obiettivo della pace. Solo sulla base di questo percorso possiamo sperimentare e imparare una corretta gestione amorevole dell’universo e delle sue leggi, sia sul piano spirituale che
fisico; tutto questo basato sulla legge dell’amore, del rispetto per la natura e di una equilibrata distribuzione delle risorse per costruire un sistema sociale che sia garante di benessere comune e condiviso. Per arrivare a tutto ciò è necessaria una visione comune ed una precisa volontà di cooperazione per investire verso questo obiettivo.
La risposta del qualificato pubblico presente è andata oltre le aspettative ed il dibattito si è sviluppato in modo ampio e profondo. E’ stata un’ulteriore conferma di quanto sia necessario individuare insieme i valori
universali comuni che possono essere alla base per ricostruire una società prospera basata su un Amore sincero e costruttivo per tutti; solo in questo modo può essere garantito un percorso costante di miglioramento individuale, familiare e della società in tutti i suoi ambiti e discipline ed il superamento delle sfide, senza dubbio difficili, del nostro tempo.

Questa voce è stata pubblicata il 21 luglio, 2018, in Conferenze, Roma.

PRANZO DI RICEVIMENTO WFWP

Wimberger Hotel, Vienna
29 Aprile 2018

Prima dell’evento principale allo Statthalle di Vienna con la Fondatrice della WFWP, Dott.ssa Hak Ja Han Moon, all’Hotel Wimberger è stato tenuto un pranzo di ricevimento per gli ospiti internazionali, alcuni membri della comunità diplomatica di Vienna e leader religiosi. Si sono radunate circa 140 persone per partecipare al buffet, creare amicizie, scoprire le passioni degli altri e concentrarsi sugli argomenti di pace e sviluppo umano prima di raggiungere la Hall insieme.
Le moderatrici dell’evento erano Tina Coombs, Consigliera Speciale per la WFWP Europa e Natascha Schellen, Vicepresidente della WFWP in Germania. Delle parole di apprezzamento sono state rivolte al team della WFWP di Vienna che ha lavorato per questo e gli altri eventi per mesi. Sono poi stati presentati alcuni degli Ambasciatori, le loro mogli e gli ospiti delle missioni governative e delle Nazioni Unite, così come i rappresentanti della WFWP da ogni regione.
Sono state contate oltre 35 nazioni. Fedele alla reputazione di Vienna, l’intrattenimento ha creato un’atmosfera incantevole. Isabel Krapf e Karoly Berki hanno riscaldato il pubblico esibendosi nel tipico waltzer viennese e in una canzone Nord Coreana che parlava della bellezza della natura, preparata in particolare per la Dott.ssa Hak Ja Han Moon, che in seguito avrebbe dato il discorso principale allo stadio.
Di seguito è stato mostrato un interessante video he mostrava gli obiettivi e la vasta rete di cooperazione dei programmi della WFWP a livello mondiale.
Nel corso dell’evento l’Ambasciatrice della Costa Rica alle Nazioni Unite a Vienna, HE. Pilar de Rocafort ha fatto un intervento per spiegare che la Costa Rica è una nazione che ha deciso di sciogliere il suo esercito militare e reinvestire in educazione e sviluppo già decenni fa. Nonostante possano essere orgogliosi di questa decisione, questo non risolve tutti i problemi. È infatti necessario un contesto di pace e famiglia. È qui che i valori e l’educazione familiare vengono messi in gioco. Anche le questioni governative e legali sono un aspetto importante. Riferendosi al titolo “Peace Starts With Me”, ha spiegato quanto sia importante alimentare una cultura di ascolto e di rispetto degli uni verso gli altri, anche con punti di vista diversi a livello personale, ma con il goal di imparare ed essere migliori.
Carolyn Handschin, Vice Presidente della WFWP International ha accolto e ringraziato gli ospiti per essere venuti. Ha inoltre presentato alcuni degli altri importanti eventi che si stavano svolgendo per la città, inclusa un’importante conferenza per inaugurare il capitolo europeo di un’organizzazione che riunisce le religioni per contribuire alla pace (IAPD).
Molti eventi giovanili e culturali hanno portato oltre 600 giovani a radunarsi per ascoltare e dialogare sul tema della leadership e della costruzione della pace. La sessione della WFWP dal tema “Valori, Educazione e Famiglie Sane – Alimentare un ambiente per la Prosperità, Cittadinanza e Armonia Interreligiosa” ha portato a riunirsi più di un centinaio di donne: avvocati, educatrici, leader di affari, difensori dei diritti umani ed altre leader della società civile, per proporre metodi innovativi e per iniziare collaborazioni nel contesto più grande della convention “Peace Starts With me”.
L’intrattenimento è continuato con un commuovente Quartetto per Archi composto da Adam Szentannai e altri quattro talentuosi musicisti ungheresi ed è terminato con un’appassionata versione di “Never Enough” della giovane vocalista e compositrice svizzera Julia Handschin.

MAMME AL BIVIO, l’essenzialitá di una rete di sostegno collettiva

In occasione della festa della mamma, la WFWP Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo – Bergamo, in collaborazione dell’associazione “Senza di te io non esisterei ” é lieta di invitarvi all’incontro dal tema ” MAMME AL BIVIO, l’essenzialitá di una rete di sostegno collettiva “.
SABATO 12 MAGGIO 2018
ALLE ORE 17:00
Presso L’HOTEL DONIZZETTI, VIA A.MORO, 29 LAILO (BG)
Non mancate!