Note della Presidente Internazionale CSW 59 Luncheon

Martedì 10 marzo 2015 – Headquarter delle Nazioni Unite, New York
Ilustri donne leader di tutto il mondo, gentili signori, colleghe e amiche delle ONG e specialmente voi giovani donne leader del futuro.

A nome della fondatrice della Women’s Federation for World Peace International, la Dott.ssa Hak Ja Han Moon, vorrei darvi il mio più caloroso benvenuto al nostro pranzo annuale. Prima che lasciassi la Corea, mi ha chiesto di portarvi i suoi saluti, e le sue speranze per degli incontri produttivi durante questa Commissione sullo Status delle Donne, ben consapevole della serietà di alcuni problemi che affronteremo.

Vorrei ringraziare in particolar modo Patience Stephens, consulente speciale sull’educazione UN Women, Hazami Barmada dell’Ufficio del Segretario Generale Incaricato della Gioventù, i tre membri del Comitato Esecutivo – NGO CSW NY, Betty Levy, Mary Ann Tarantula, Padmini Murthy e i membri del Comitato Organizzativo della Women’s Federation for World Peace International. Vi prego di perdonarmi se ho pronunciato male i vostri nomi.

Vorrei dare ancora una volta il benvenuto a tutti voi.
Sono molto felice di essere qui a questa importante riunione nell’ONU di New York per commemorare il 20° anniversario della 4^ Conferenza Mondiale sulle Donne tenutasi a Pechino nel 1995. Venti anni fa, circa trecento volontarie della WFWP di tutto il mondo andarono a Pechino.

Anche se a quel tempo l’organizzazione aveva solo tre anni di vita, era già in procinto di stabilire quasi cento sessanta capitoli nazionali attivi.

Nel 1997 abbiamo ricevuto lo Status Consultativo Generale da ECOSOC.
Forse vi chiederete come potevano questi giovani capitoli avere aspettative così alte. Come ha potuto una simile mobilitazione di talento, energia, amore e sacrificio essere organizzata così velocemente? In effetti sono stati i fondatori della WFWP a infondere questo senso di responsabilità per il bene più grande, nonché la fiducia che gli sforzi unici compiuti da ciascuna persona per la pace sono significativi e preziosi.

Il Reverendo Dott. Sun Myung Moon e la Dott.ssa Hak Ja Han Moon avevano spiegato che quest’era sarebbe stata l’alba in cui si sarebbero realizzate la vera dignità e le capacità di leadership delle donne.

La storia di ingiustizia e umiliazione nei confronti delle donne stava giungendo a termine. I membri della WFWPI furono incoraggiati a procedere seguendo questo modello, anche se i segni non erano sempre chiari. Lo scopo non era che le donne ripetessero lo stile di leadership degli uomini, ma proponessero un altro aspetto della leadership che mancava a causa del fatto che questi ruoli erano stati ricoperti principalmente dagli uomini. In effetti, come potrebbero gli uomini aspettarsi di fare un lavoro perfetto senza il nostro aiuto?
Solo la settimana scorsa, ad un evento importante in Corea, la Presidente e Fondatrice della WFWP ha detto ad un pubblico di migliaia di persone: “Come possiamo stare solo a guardare le persone che soffrono e che muoiono?” La vera speranza di un cambiamento di modello che ponga le donne insieme agli uomini al governo e nella leadership è una cultura di cuore e di visione simile a quella di una famiglia. Le famiglie, legate insieme dal loro Creatore, sono il nucleo, il modello e il campo di addestramento della pace mondiale.

Ora è tempo di lavorare insieme per uno scopo comune.
Come dice il Reverendo Dott. Moon: “Lo scopo della Federazione delle Donne non è essere una delle tante altre organizzazioni di donne. Non vuole essere un movimento esteriore, politico e combattivo per i diritti delle donne che prende di mira principalmente gli uomini, un movimento che promuove l’espansione dei diritti delle donne, la parità dei sessi e il movimento delle lavoratrici. È piuttosto un movimento di pace globale, su un livello totalmente nuovo, con il significato provvidenziale di realizzare il mondo ideale che Dio aveva in mente alla Creazione.

Negli ultimi venti anni, la WFWPI ha realizzato progetti di servizio e programmi educativi basati sul vero amore materno in ogni parte del villaggio globale per stabilire fermamente famiglie che incarnano il vero amore e per elevare lo status delle donne. Ha realizzato una crescita e uno sviluppo sorprendenti in tutto il mondo.

Finora nella storia, per realizzare la pace globale, siamo dipesi da organizzazioni governative fondate sugli uomini. Ora, tuttavia, per superare le limitazioni che essi hanno dimostrato, credo che un movimento di pace formato da donne e incentrato su organizzazioni non governative (ONG), debba mettere radici come il nuovo sistema per risolvere i problemi che sorgono sul campo.
Il lavoro per la pace che la WFWPI ha portato avanti fino ad oggi non deve rimanere al suo stato attuale (lo status più alto come una ONG in status consultativo sotto l’ONU). Deve espandersi e svilupparsi al livello successivo, in modo da poter lavorare in solidarietà e cooperazione con donne leader e organizzazioni ONG di ogni parte del mondo, e impegnarsi a seguire la strada per stabilire definitivamente la pace mondiale.

La guerra e il conflitto sorgono da motivi egoistici – il desiderio di prendere con la forza la terra degli altri, i beni degli altri, o cose del genere. D’altra parte la pace nasce investendo se stessi per amore del prossimo – ossia dando sulla base del vero amore.

Mie care donne leader! Le donne non sono qui soltanto per aiutare o per essere protette dagli uomini; piuttosto sono individui indipendenti che, come rappresentanti dell’aspetto femminile della natura di Dio, hanno lo scopo di rendere gli uomini più completi e maturi.
Con al centro il vero amore, le donne sono i preziosi partner d’amore degli uomini. Uomini e donne sono assolutamente eguali in termini di valore.
Perciò gli uomini e le donne non hanno bisogno di confrontarsi o di combattersi, perché non hanno bisogno di imitare le caratteristiche, le disposizioni o i ruoli dell’altro o di invidiare quelle cose e prenderle con la forza. Invece, dando ciò che hanno all’altro con un amore vero e completando l’altro, possono unirsi come un insieme più grande e condividere congiuntamente un rapporto di proprietà.

Nel ventunesimo secolo le donne dovrebbero svolgere un ruolo principale nella storia mondiale servendo insieme agli uomini come una delle ruote della macchina che spinge avanti la costruzione di un mondo di pace. Andando oltre un secolo di potere e di tecnologia, le donne saranno l’asse centrale nel costruire un secolo caratterizzato da una cultura di pace e d’amore, e il loro ruolo sarà più importante che mai.

Vi chiedo sinceramente di scegliere la strada della Vera Madre, la strada di una vera moglie, la strada di una vera figlia, e la strada di una vera donna leader che costruirà un modo dove la libertà, la pace e la felicità abbondano nel senso più autentico”.

Voglio ringraziarvi tutte per essere venute qui, per il vostro coraggio e il vostro interesse. Spero che potremo avere degli incontri significativi, capaci di fornire delle soluzioni reali, e che potremo andare avanti insieme. Grazie.
CSW59_WFWPI_Leadership

IMG_1107-1600

Lascia un commento