Conferenza “Emisferi celebrali e le differenze tra uomo e donna”

La Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo Roma (WFWP) il 29/11/2013 ha tenuto una conferenza a Roma con la collaborazione del Dott. Ciro Aurigemma (psicologo) e della presidente WFWP Elisabetta Nistri.

La conferenza si è tenuta in una biblioteca pubblica di Roma a Borghesiana e 25 persone hanno partecipato. L’atmosfera era molto
piacevole e accogliente. La gente era molto interessata dall’argomento, e in effetti in seguito c’è stata una vivace sessione di commenti e di domande. Insieme ai partecipanti abbiamo creato un ambiente vivace ed allegro.
La conferenza ha toccato le differenze fra emisfero celebrale sinistro e destro e le relative differenze tra uomini e donne.
La parte sinistra del cervello è la parte responsabile dell’istinto di sopravvivenza e della percezione veloce dei pericoli. E’ la parte che reagisce velocemente agli stimoli confrontandoli con ciò che ha già visto e che già conosce. La parte sinistra del cervello è anche quella collegata al linguaggio.
La parte destra del cervello è il lato sensibile ed artistico.
L’emisfero destro è la parte percettiva e osservatrice del nostro cervello, più lenta. È la parte dove ci sono le emozioni e la sensibilità di ognuno di noi. È questa la parte creativa del cervello,quella che rielabora lo stimolo da capo senza ricorrere a ciò che sa già. Da qui sviluppiamo le nuove idee.
Queste due parti sono influenzate dalla genetica e dall’ambiente in cui viviamo.
Per esempio si avranno descrizioni molto diverse di un film visto da persone differenti. Chi è più sintonizzato sull’emisfero sinistro sente e percepisce le cose in maniera diversa rispetto a chi è più sintonizzato sul emisfero destro.
Ciò che si crea quando le due parti collaborano è la coscienza.
Solitamente l’uomo usa di più la parte sinistra del cervello mentre la donna usa di più la parte destra.
La donna ha 25% in più di collegamento fra la parte destra e sinistra del cervello.
Grazie a questo la donna può capire rapidamente i bisogni di un bambino.
La donna è molto braava ad ascoltare e a capire con empatia; la donna cerca sempre di vedere una determinata situazione da tutti i punti di vista e con tutti i dettagli.
L’uomo d’altra parte, usa la propria intelligenza e saggezza per risolvere rapidamente i problemi.
La maggior parte dei malintesi e le discussioni sono causati dalla non considerazione dei sentimenti dell’altro.
La comunicazione non reattiva è molto importante. Sia i desideri degli uomini che delle donne è essere capito
ed ascoltato, ma il modo con il quale si cerca questo è differente.

Consigli pratici per i mariti e le mogli:

Per i mariti: Quando la moglie parla con il marito vuole condividere tutti circa la situazione che sta
vivendo, ma il marito invece vuole trovare subito la soluzione. Così succede spesso che i mariti interrompono la moglie e cosi lei deve ricominciare da capo. Perciò mariti ascoltate con attenzione, rispetto e amore sincero vostra moglie; così lei si sentirà amata e capita e voi avrete una conversazione più breve e proficua.

Per le mogli: Quando il marito parla di qualcosa vuole sentire che sta dando un grande aiuto all’intera situazione; quindi mogli dite a vostro marito che ciò che dice è perfettamente sensato e che è logico anche se non siete completamente d’accordo.

Le mogli devono esprimere chiaramente i propri desideri ai mariti.
I mariti devono sapere che le piccole cose e le piccole azioni di apprezzamento rendono le mogli davvero felici.

Nonostante le evidenti differenze sia fisiche che comunicative il segreto sta nel rispetto e nella comunicazione reciproca,solo questo può creare la base per la famiglia scuola d’amore.
62323_236718833155173_580622780_n

526608_236718983155158_1605825150_n

993469_237719236388466_523514488_n

1450162_236718903155166_1810146221_n

Lascia un commento